News

Novità dal nostro centro

Il dottor Coricciati ci parla di Ultrashape
28/03/2017

Il dottor Coricciati ci parla dell’Ultrashape: l’aiuto in più contro le adipostà




Le nuove tendenze del mercato nel campo del dimagrimento e rimodellamento del corpo spingono sempre di più verso tecniche di intervento il meno invasive possibile. Uomini o donne abbiamo tutti sempre meno tempo a disposizione da ritagliare per noi stessi, fagocitati da mille impegni tra lavoro, famiglia e relazioni sociali. Da qui la richiesta sempre crescente di ricorrere a trattamenti meno invasivi possibile, che comportino il minor dispendio di tempo possibile, che non facciano perdere preziose ore di lavoro o, comunque, che non “rompano” il ritmo delle giornate e consentano invece un ritorno immediato alle consuete attività quotidiane.

Utrashape risponde perfettamente a queste esigenze e si colloca esattamente in quella tipologia di trattamenti altamente efficaci e risolutivi ma, al tempo stesso, di tipo walk-in/walk-out. È un metodo efficacissimo e sicuro per il paziente per il rimodellamento del corpo e per la riduzione specifica degli accumuli adiposi, senza degenzasenza problemi nel post trattamento e che consente il ritorno veramente immediato alle proprie attività.

Gli ultrasuoni focalizzati, guidati da una telecamera ad alta risoluzione, si “focalizzano” appunto solo sul tessuto adiposo da colpire, che è il loro bersaglio, “ignorando” pelle, tessuto connettivo, muscoli, vasi sanguigni ed ossa, che rimangono al di fuori dell’area focale. La disgregazione delle cellule adipose avviene a causa di un effetto meccanico e non termico, per cui viene fermamente tenuto sotto controllo l’innalzamento della temperatura nella zona trattata. Inoltre, a differenza delle precedenti metodiche ad ultrasuoni (come ad esempio la cavitazione) l’energia degli ultrasuoni viene trasmessa in maniera pulsata, ciò non comporta un innalzamento della temperatura, come invece potrebbe essere per gli ultrasuoni a flusso energetico costante, che generano necessariamente un innalzamento della temperatura. Il trattamento è indolore, non invasivo e anzi confortevole per il paziente; dura poco più di un’ora a seconda dell’area da trattare. Le zone che trovano l’indicazione per il trattamento sono generalmente addomefianchi e glutei: i pazienti che ottengono un miglior risultato sono quelli in cui l’adipe è morbido e meno fibroso.

La riduzione dell’area trattata è apprezzabile già dal primo trattamento, ma in alcuni casi potrebbero essere necessarie circa 3 sedute, ad intervallo di un mese l’una dall’altra. Abbiamo riscontrato che abbinare al trattamento con Ultrashape delle sedute con Velashape ottimizza i risultati, sia in termini di velocizzazione dello smaltimento dell’adipe, che in termini di rimodellamento e body contouring.

Dopo il trattamento al paziente è richiesto solo di bere molta acqua, avere un’alimentazione ipolipidica e svolgere una leggera attività fisica come il walking… il resto verrà da sé e, all’appuntamento concordato per il controllo, il paziente apprezzerà la tangibile riduzione della circonferenza della zona trattata e sarà motivato a mantenere i risultati raggiunti.

Nelle zone sottoposte al trattamento le cellule adipose vengono definitivamente distrutte e saranno eliminate dall’organismo per le normali vie fisiologiche; per questo è importante comunque intraprendere uno stile di vita sano con corrette abitudini alimentari, al fine di mantenere stabili i risultati raggiunti. È fondamentale far capire al paziente che Ultrashape non è la soluzione comoda e veloce ad uno stile di vita sbagliato che non va mantenuto e va anzi scoraggiato, ma fornisce solo un aiuto in più, per rimodellare e ridurre quegli accumuli adiposi che, nonostante la dieta e l’attività fisica, non si riescono ad eliminare.





www.beautywood.it/dottor-coricciati-ci-parla-dellultrashape-laiuto-piu-le-adiposta/